Trattamenti

MASSAGGIO DECONTRATTURANTE

QUESTO TIPO DI MASSAGGIO PERMETTE DI RISOLVERE I PROBLEMI MUSCOLARI, è SPECIFICO PER LE PERSONE CHE SOFFRONO DI CONTRATTURE E RIGIDITA' ARTICOLARE.

IL TRATTAMENTO VIENE PRINCIPALMEMTE EFFETTUATO SULLA ZONA LOMBARE E SULLA SCHIENA , MA PUO' ANCHE ESSERE IMPIEGATO PER MUSCOLI DI GAMBE, BRACCIA E GLUTEI.

 

POTETE USUFRUIRE DEL TRATTAMENTO IL MARTEDI SU APPUNTAMENTO. TEL 3338472209

RIFLESSOLOGIA PLANTARE ZONALE

La riflessologia plantare è una disciplina naturale completa e molto efficace nel promuovere lo stato di benessere e di salute globale.
Attraverso la manipolazione di particolari punti riflessi situati sul piede essa stimola reazioni nei corrispondenti distretti organici collegati, innescando processi naturali di auto-guarigione. 
Il trattamento riflessologico rimette in movimento l’energia bloccata, riequilibrando eccessi o carenze, favorendo un flusso armonico dell’energia vitale: si riattiva la circolazione linfatica e venosa, si rigenera il sistema nervoso, stimolando così il sistema endocrino e le potenzialità immunitarie, si allentano gli stati di tensione, liberando le emozioni trattenute che li generano.
Sul piano psicologico possiamo alleviare traumi emozionali, depressione, ansia, insonnia. 
La riflessologia agisce sul sistema nervoso, endocrino, immunitario e circolatorio. Il massaggio - che consiste nel trattare zone che corrispondono a livello energetico a precise parti del corpo - attiva reazioni di riequilibrio, sedazione o stimolazione. Il massaggio è di grande aiuto sia ai piccoli che agli adulti, in gravidanza e dopo il parto.
Il metodo applicato è il frutto di diverse conoscenze derivanti dall’integrazione del “metodo Fitzgerald” classico con tecniche originali dei Sioux degli Indiani d’America. 

Samantha Ciobani ha frequentato l’università di tecniche erboristiche di Modena, la quadriennale di Naturopatia Salus Mater a Castrocaro Terme e corsi di specializzazione in riflessologia plantare, cromoterapia e fitoterapia. 

osteopatia

L'osteopatia è una medicina non convenzionale riconosciuta dall'Organizzzazione Mondiale della Sanità che pur basandosi sulle scienze fondamentali e le conoscenze mediche tradizionali (anatomia, fisiologia ect..) non prevede l'uso di farmaci ma attraverso manipolazioni e tecniche specifiche si dimostra efficace per:
- la prevenzione
- la valutazione
- il trattamento
di disturbi che interessano non solo l'apparato neuro-muscolo-scheletrico, ma anche cranio-sacrale (legame trail cranio, la colonna vertebrale e l'osso sacro) e viscerale (azioni sulla mobilità degli organi viscerali).

A differenza della medicina tradizionale allopatica, che concentra i propri sforzi sulla ricerca ed eliminazione del sintomo, l'osteopata, tramite l'utilizzo esclusivo delle mani, analizza mediante valutazioni palpatorie non invasive e individua le condizioni nelle quali si evincono particolari restrizioni dei movimenti fisiologici e pianifica ed attua un percorso di trattamento mirato al loro sostanzialeripristino in un'ottica di riequilibrio funzionale.

MASSAGGIO SONORO ARMONICO 
CON CAMPANE TIBETANE

Qualsiasi tipo di blocco energetico, fisico, mentale o emozionale, può essere trattato con il suono e vibrazione. Quando il suono fluisce attraverso il nostro corpo agisce sulla sua vibrazione e provoca un riordinamento molecolare.
Nella sessione di massaggio armonico si usano le ciotole tibetane armoniche, la campana tubolare, i diapason, la voce e altri strumenti armonici.
Il suono crea una onda di frequenza che il corpo riconosce, risuonando attraverso gli armonici e ri-allineando l’energia in qualsiasi livello in cui si trovi bloccata. Certe combinazioni armoniche del suono vengono interpretate dal corpo umano come una chiave per ristabilire l'equilibrio interno, il ritorno ad uno stato di salute. Per questo motivo il massaggio agisce sul sintomo e sulla sua origine; il  suono arriva a livelli ai quali l'intelletto non può arrivare, restituendo calma, pace ed equilibrio.

Benefici del massaggio sonoro: 
Rilassamento immediato, ringiovanimento e riequilibrio, armonizzazione  di ogni singola cellula del corpo, eliminazione dell’eccesso di tossine immagazzinate dal corpo, rilassamento di blocchi e tensioni fisici ed emotivi, miglioramento del proprio potenziale di guarigione, positiva influenza sulla coscienza autonoma, aumento del potere creativo, intuizione ed ispirazione, recupero di vitalità, tranquillità, allegria e gioia di vivere.

Percorso formativo: Albert Rabestein
Terapeuta olistico: Yiota Tsiami.

KU NYE: IL MASSAGGIO TIBETANO

Il Ku Nye e un antichissimo massaggio che si pratica in Tibet da 4000 anni. È uno dei trattamenti esterni della medicina tibetana usata per mantenere e ristabilire l'equilibrio dell'organismo. Letteralmente, Ku significa applicare o ungere il corpo con oli terapeutici, mentre Nye si riferisce al massaggio vero e proprio.
Il Ku Nye appartiene una precisa categoria del corpus della medicina tradizionale tibetana, quella dell’applicazione di terapie esterne. Infatti, il sistema medico tibetano suddivide il proprio sapere in quattro categorie di base: la dieta terapeutica, la modifica delle scorrette abitudini di vita, l’utilizzo di erbe medicinali e le terapie esterne. Le terapie esterno prevedono tecniche di massaggio con diverse modalità quali l’impastamento, lo sfregamento, la pressione su muscoli e tendini, tecniche di scioglimento e digitopressione su punti specifici (meridiani).

Massaggio tradizionale tibetano
Il massaggio Nye può essere scomposto in tre diverse fasi. La prima di queste, denominata Ku, consiste nell'applicazione dell'olio caldo. A questo spesso si aggiungono erbe e spezie. Durante questa prima fase vengono praticate manovre al fine di produrre calore in grado di far penetrare l'olio e le altre sostanze attraverso l’epidermide. Nye è la fase di massaggio vero e proprio. Si inizia dai capelli e dalla testa. Si procede via via lungo tutto il corpo strofinando muscoli e tendini. Questa tipologia di massaggio viene praticata con le dita e il palmo delle mani. A volte viene utilizzato anche il gomito o l’avambraccio. La finalità del massaggio è quella di sciogliere il corpo e le relative tensioni, eliminando le cosiddette corazze del soggetto, per consentire un nuovo fluire di energia e vitalità. Phyis, o Chi, definisce l’ultima parte del trattamento, consistente nell'applicazione di farina per la rimozione dell'olio precedentemente applicato. Si utilizza farina di orzo o di ceci.

Benefici del Ku Nye
In diversi antichi testi tibetani, vengono riportati gli effetti benefici sulle funzioni di ringiovanimento e di riequilibrio della persona prodotte grazie alla tecnica del Ku Nye. L’utilizzo di questa tecnica si rivela efficace nel lenimento di comuni patologie di origine nervosa come l’ansia, la depressione e l’insonnia. Sebbene il suo scopo principale sia il ripristino della vitalità e il corretto fluire dell’energia legata ad essa, il Ku Nye è in grado di eliminare l’eccesso di tossine immagazzinate dal corpo come la pesantezza e il gonfiore,il sovrappeso, oltre ad alleviare e ridurre vari tipi di dolori e sindromi dolorose, dolori reumatici, le tendiniti, l'artrosi.

Terapeuta Olistico: Yiota Tsiami